frendeites
comunità

Stéphane Degoutin et Gwenola Wagon : Institut de néotonie pour la fin du travail

In occasione della sua decima edizione, la Biennale di Saint Etienne ha scelto di concentrarsi sul tema dei cambiamenti di lavoro. United sotto la bandiera della "Promessa di lavoro", mostre e installazioni presentato in IN e OFF della manifestazione offrono una lettura trasversale - a volte prospettico, artistico o realistico - questo argomento.

Tra i progetti ideati da designer, artisti, studenti, sociologi, storici, ecc, è l'installazione di ovniesque Stéphane Degoutin Gwenola Wagon e artisti Istituto néotonie alla fine del lavoro, cercando di immaginare la visione l'attività terziaria che potrebbe avere gli alieni sarebbe atterrato sulla Terra. Questo dà néotonie Istituto per la fine del lavoro, la riproduzione in miniatura di un call center di 20 abbandonato e invaso da sedili piante. Questa estrapolazione del degrado salario è arricchita dalla presenza di schermi di computer che ruotano video amatoriali in loop denunciando essa.
Per combattere questo fenomeno contemporaneo, l'Istituto per néotonie dopo il lavoro propone una proroga del periodo di infanzia dell'uomo, chiamato "néotonie" o anche una curva di crescita è cambiato: una volta che il confine di età adulto passato, l'individuo sarebbe tornato all'adolescenza.

5919nomini1

Il néotonie come punto fondatore di una nuova società di modifiche permanenti? A meno che non sia di andare più veloce con? In tutti i casi, il dispositivo richiede e suona come un avvertimento al pubblico.

© Stéphane Degoutin e Gwenola Wagon

Per ulteriori informazioni, visitare il sito internatioanle il sito Biennale di progettare Saint-Étienne et di Stéphane Degoutin e Gwenola Wagon

Pubblica il tuo commento

0
  • Non ci sono commenti su questo articolo.