francese inglese Tedesco italiano spagnolo
comunità

Douglas Gordon & morgane tschiember Quanto più vicino possibile per tutto il tempo che dura

Nel quadro della mostra 1049 elevazione: valanga organizzato dalla Fondazione LUMA nella città di Gstaad in Svizzera, Douglas Gordon e morgane tschiember portavano un interrogatore e sguardo artistico sulla catastrofe naturale. Entrambi gli artisti di Land Art hanno costruito la loro riflessione in forma di chiamata e risposta sul lato del paesaggio alpino di Gstaad. Il loro lavoro di collaborazione fa parte delle creazioni 11 presentati da altri artisti, come parte della mostra invernale.

Sfidato da l'ambivalenza del paesaggio, sia bello e terrificante, Douglas e Morgan hanno esplorato l'idea di Alpine viaggiatore solitario in cerca di rompere la sua solitudine, e mi chiedevo se questa necessità sarebbe basata sul desiderio, paura o emozione dell'ignoto. I due artisti hanno immaginato e progettato invece di viaggiare per definire un veicolo di socializzazione: il fuoco.

nomini01

Il loro lavoro monumentale, è organizzato in due fasi, un'installazione sonora che ricrea i suoni spaventosi di deserto, la fauna selvatica e le chiamate oscure e porta il pubblico a l'anello di fuoco monumentale che simboleggia la sopravvivenza e il comfort. Fuoco è visto qui come un'entità unitaria, una metafora della comunità umana, il fumo, il calore e la luce sono il linguaggio.

L'immagine di uomo sul ring di fuoco senza fiamma di fuoco, il suo impatto sull'ambiente, la fuliggine pavimento in marmo inizialmente libero da qualsiasi ingombro e l'acqua cristallizzata fuso. Il fumo ha annerito il cielo e l'aria frizzante di montagna, lasciare segni sul suo passaggio. Questo edificio monumentale ed effimero porta il pubblico a mettere in discussione la solitudine umana, ma anche sull'impatto del Man in the ambientale.

La mostra va da febbraio 3 19 marzo in situ ed ex situ della città di Gstaad.

Per ulteriori informazioni, visitare il sito 1049 il sito elevazione

Pubblica il tuo commento

0
  • Non ci sono commenti su questo articolo.